Pronti per il Vinitaly?

Pronti per il Vinitaly?

Buona primavera a tutti!

Oggi, primo giorno di primavera, non è solo una bellissima giornata di sole (finalmente), ma è anche un ottima occasione per fare il punto sui prossimi appuntamenti.
La potatura ormai si è conclusa (abbiamo anche qualche filare), sto cominciando con una serie di imbottigliamenti molto importanti e ci sarà da fare la legatura delle viti potate quest’inverno (ottima occasione per prendere il primo sole della stagione)… ma, soprattutto, ci si prepara al Vinitaly!

 

Per chi vuole spiegazioni….

Non penso serva spiegare che cos’è il Vinitaly, ma, per chi di voi non lo sapesse, al momento è la fiera del vino più importante in Italia…. anzi è la fiera del vino, Italiano,  più importante (si può dire?) al mondo.

Bene, ora che abbiamo chiarito l’importanza della situazione, vi spiego cosa faccio al Vinitaly, sennò poi pensate che è una sagra del vino in versione elegante.
Per me, e per altri migliaia di produttori italiani, è un importante occasione per concludere affari, incontrare agenti, clienti, fornitori, giornalisti, blogger (si, sono nella lista anche quelli), sommeliers, colleghi e winelovers.
Quindi, per chi ha a che fare con il vino, o che si sta avvicinando al mondo del vino, è l’importante occasione per conosce produttori e assaggiare vini da tutta Italia.
Siete ovviamente i benvenuti, se volete venire a trovarmi allo stand, anche perchè quest’anno la situazione è molto interessante.
Infatti, dividerò lo stand con altri 9 produttori da 5 regioni diverse, un vera e unica occasione per degustare vini diversi e conoscere delle piccole realtà italiane.

Sicuramente non serve che vi faccio le solite raccomandazioni, comunque è sempre bene ribadirlo:

– PUNTO 1: Vi chiedo di avere molta pazienza se il produttore vi darà poca bada, ricordo che siamo in fiera per lavoro, quindi se abbiamo degli appuntamenti o il nostro stand è pieno, capirete bene che si fa fatica a dare retta a tutti.
– PUNTO 2: Vi consiglio di sputare, credetemi, noi produttori siamo normalmente abituati a vedere gente che sputa il nostro vino, non è un offesa, bensì sopravvivenza. Se volete arrivare a fine giornata, meglio sputare, oppure bevete solo i vini che vi sono piaciuti veramente (non vale dire che sono buoni tutti!!!)
– PUNTO 3: scarpe comode….. non perdo neanche tempo a spiegarvi il perchè (mi raccomando alle signore)
– PUNTO 4: se avete già un idea di chi volete andare a trovare, preparatevi una lista prima. Magari tenetevi 3 produttori che conoscete e 4 da scoprire (magari qualcuno di scorta), ma mi raccomando, se pensate di farvi venire in mente chi andare a trovare direttamente in fiera, avrete finito di vivere….
– PUNTO 5: portarsi dietro dei crakers… non si sa mai!

Credo di non aver dimenticato nulla!
AH si…. DIVERTITEVI, il vino è AMORE, GIOIA PASSIONE e BRIO!
A prestissimo
#durellabella